Quali sono le novità di WordPress 5.0 (Funzionalità e screenshots)

Quali sono le novità di WordPress 5.0 (Funzionalità e screenshots)

WordPress 5.0 è stato rilasciato poche ore fa. Questa è la prima e unica major release del 2018 con una serie di nuovi miglioramenti tecnici, oltre che grandi cambiamenti.

In questo articolo, Ti mostrerò cosa c’è di nuovo in WordPress 5.0 e quali funzionalità dovresti provare dopo aver aggiornato i vostri siti web sviluppati con wordpress

Quali sono le novità di WordPress 5.0 (Funzionalità e screenshots)

WordPress 5.0 è una major release e a meno che sei su un servizio di hosting autogestito, dovrai eseguire l’upgrade manualmente.

Nota bene: consiglio sempre di creare un backup di WordPress prima di eseguire aggiornamenti. Scopri perché è importante mantenere il proprio sito web aggiornato .

Introduzione a Gutenberg, il nuovo editor Block-Based

WordPress 5.0 arriva con un nuovo editor chiamato Gutenberg. Questo editor permette la gestione a blocchi di contenuti, facilitando agli utenti la creazione dei layouts.

Introduzione a Gutenberg, il nuovo editor Block-Based

Il vecchio editor WordPress era semplicemente una finestra testuale. Considerando la facilità d’uso, era però difficile da utilizzare se necessitavamo di aggiungere immagini, creare gallerie, usare shortcode o banalmente incorporare video nel nostro articolo.

Il nuovo editor lo sostituisce con un’esperienza di scrittura semplificata in cui ogni elemento di contenuto è racchiuso in un blocco. Puoi muovere i blocchi nell’editor, cambiare le impostazioni, e creare fantastici layouts senza bisogno di dover scrivere codice, come solo un programmatore potrebbe fare .

Per impostazione predefinita, viene fornito con diversi blocchi per aggiungere elementi di contenuto comunemente usati. Questo include blocchi per aggiungere immagini, audio, video, gallerie fotografiche, immagine di copertina, elenchi e molto altro.

Introduzione a Gutenberg, il nuovo editor Block-Based e i blocchi

I blocchi hanno una propria barra degli strumenti e relative impostazioni. Oltre alle opzioni di formattazione di base, puoi anche modificare larghezza, colori e altri attributi.

Introduzione a Gutenberg, il nuovo editor Block-Based e le impostazioni

I widget sono anch’essi inclusi come blocchi, quindi puoi facilmente aggiungere quelli che più preferisci, come: Post recenti, Commenti recenti, Categorie e Archivi.

Se ti sei affidato all’aggiunta di shortcode sui tuoi articoli, puoi continuare a utilizzarli come blocco.

Introduzione a Gutenberg, il nuovo editor Block-Based e i widgets

Il nuovo editor rende anche molto più semplici gli embed di video o altri contenuti. Espandi semplicemente la sezione incorporamenti sotto il pulsante aggiungi blocco e sarai in grado di vedere tutte le opzioni di incorporamento supportate.

Introduzione a Gutenberg, il nuovo editor Block-Based e gli embed


Questo rende l’aggiunta di video, tweet e post facebook molto più semplice. Ogni embed “vive” nel suo blocco, quindi puoi regolare le relative impostazioni come qualsiasi altro blocco.

Introduzione a Gutenberg, il nuovo editor Block-Based e le impostazioni dei blocchi

Se ti senti un pò distratto dalla barra laterale di amministrazione di WordPress, passa semplicemente alla “modalità a schermo intero senza distrazioni”. Ciò nasconderà la barra laterale di amministrazione di WordPress e avrai molto più spazio per progettare il tuo contenuto.

Introduzione a Gutenberg, il nuovo editor Block-Based e il fullscreen mode

Troverai tutte le solite funzioni di post editing nascoste e ordinate nella barra laterale. Ciò include la pubblicazione e il salvataggio di opzioni, il permalink, categorie e tag, riassunto ecc.

Introduzione a Gutenberg, il nuovo editor Block-Based e le impostazioni di base

Crea e riutilizza i blocchi

Se si aggiungono spesso oggetti con lo stesso stile o contenuto, è possibile salvarli come blocchi riutilizzabili da utilizzare in un secondo momento, se necessario.

Basta modificare un blocco che vuoi rendere riutilizzabile. Una volta che sei soddisfatto, fai clic sui 3 puntini del menu nella barra degli strumenti del blocco e seleziona “Aggiungi a blocchi riutilizzabili“.

Crea e riutilizza i blocchi

Ti verrà chiesto di fornire un nome per questo blocco. Dopodiché, WordPress lo salverà come blocco riutilizzabile. Puoi trovarlo sotto il pulsante Aggiungi blocchi e riutilizzarlo in altri post.

Crea e riutilizza i blocchi, come riutilizzarli

Modifica del contenuto esistente dopo l’aggiornamento a WordPress 5.0

WordPress 5.0 non influenzerà nessuno dei tuoi vecchi contenuti e sarai comunque in grado di modificare gli articoli più vecchi. Quando modifichi un articolo precedente, vedrai i tuoi contenuti racchiusi in un blocco dell’editor “classico”.

Modifica del contenuto esistente dopo l'aggiornamento a WordPress 5.0

Puoi continuare a modificare l’articolo all’interno del blocco classico. Puoi anche suddividerlo in più blocchi che ti permetteranno di utilizzare tutte le funzionalità del nuovo editor di WordPress.

Posso ancora usare il vecchio Editor di WordPress?

Sì, puoi sempre utilizzare il vecchio editor di WordPress: basta semplicemente installare e attivare il plug-in Editor classico. Per ulteriori dettagli, puoi sempre consultarmi per maggiori informazioni su come installare un plug-in di WordPress.

All’attivazione, il plugin disabiliterà il nuovo editor basato su blocchi e sarai in grado di utilizzare WordPress con il vecchio editor classico a cui sei abituato.

Posso ancora usare il vecchio Editor di WordPress?

Compatibilità di WordPress 5.0 con temi e plugin

WordPress 5.0 apporta una grande svolta al modo in cui gli utenti creano contenuti utilizzando WordPress. È stato in fase di sviluppo per un po ‘di tempo, il che ha consentito agli sviluppatori di plugin e temi di avere abbastanza tempo per testare i loro prodotti e aggiungere compatibilità per il nuovo editor.

I plugin WordPress più usati, come ad’esempio WPForms e Yoast SEO, sono già compatibili con WordPress 5.0 e il nuovo editor Gutenberg.

Fonte: wpbeginner.com